Terminillo Film Festival verrà presentato il libro "Memorie dal sottoscala – Fantozzi ti amo" di Marco De Simone edito da Amarganta

Terminillo Film Festival verrà presentato il libro "Memorie dal sottoscala - Fantozzi ti amo" di Marco De Simone edito da Amarganta

Fantozzi ragionier Ugo, matricola 1001/bis, dell’ufficio sinistri… Questo l’incipit della famosa ballata di Fantozzi, sigla di “chiusura” dei primi due film della saga con protagonista il celebre personaggio nato dalla penna di Paolo Villaggio. Un personaggio che eÌ€ entrato nell’immaginario collettivo di intere generazioni di lettori/spettatori grazie soprattutto al talento istrionico del comico genovese. Nel saggio Memorie dal sottoscala, Marco de Simone propone curiositaÌ€, riflessioni, spunti e approfondimenti che incanteranno piuÌ€ di un appassionato e che cattureranno l’attenzione delle nuove generazioni. Nella seconda parte viene sviscerato un parallelismo sorprendente tra la produzione di Paolo Villaggio (su tutti Giandomenico Fracchia e appunto Ugo Fantozzi) e quella di Dostoevskij con il Fëdor delle Memorie dal sottosuolo e il signor Jacov Petrovic Goljadkin del romanzo Il Sosia. Un gioco di specchi che evidenzia l’estro geniale di alcuni autori capaci di rendere universali caratteri e umori a prescindere dai contesti e dalle epoche.

Memorie dal sottoscala di Marco De Simone

Nato nello stesso giorno di Robert De Niro e Giacinto Facchetti ma in un diverso giro di calendario, Marco De Simone vive e lavora a Salerno. Giornalista pubblicista, collabora con il quotidiano la Città di Salerno, radio Alfa e dirige il sito online www.freelancenews.it. Ha al suo attivo diverse esperienze nel web journalism e web editing. Appassionato di imitazioni (imita infatti la propria voce quasi alla perfezione) musica rock (More than a feeling “uber alles”) e di cinema, adora in particolare i film con Bud Spencer e Terence Hill e il ragionier Ugo Fantozzi, personaggio al quale ha dedicato i suoi studi universitari e sul quale lavora per Amarganta. Appassionato inoltre di scrittura, ha vinto un concorso per giovani talenti nel 2007 – indetto da una casa editrice di Napoli – con il racconto Una notte da ricordare, pubblicato successivamente in una raccolta.