Trovata morta la venticinquenne scomparsa a Marsala: uccisa a coltellate e data alle fiamme

Il cadavere di Nicoletta Indelicato è stato ritrovato in contrada Sant’Onofrio

PALERMO –  Nicoletta Indelicato, la 25enne di Marsala che era scomparsa nella notte tra sabato e domenica, è stata uccisa a coltellate il suo corpo è stato dato alle fiamme. È quanto ricostruito dai carabinieri del Comando provinciale di Trapani, che questa mattina hanno fermato per il delitto il 34enne Carmelo Bonetta e la fidanzata, la 29enne Margareta Buffa. La svolta nelle indagini è arrivata da alcune immagini di videosorveglianza di un locale di Marsala: nel video si nota la vittima alle prime ore di domencia 17 marzo in compagnia di Buffa. Da qui il pressing su Bonetta, che dopo le contestazioni del pm e dei carabinieri ha confessato il delitto indicando anche il luogo in cui è stato nascosto il corpo. 

 Alla base dell’omicidio, secondo i carabinieri, ci sarebbero “pregresse discussioni per futili motivi”. Buffa si sarebbe intrattenuta con Indelicato nella notte tra sabato e domenica, per poi spostarsi in auto verso contrada Sant’Onofrio: qui Bonetta, nascosto nel portabagagli dell’auto, l’avrebbe colpita con un coltello. Il cadavere è stato poi incendiato con della benzina. Bonetta è stato rinchiuso nel carcere di Trapani, mentre Buffa si trova al Pagliarelli di Palermo. I due sono accusati di omicidio e soppressione di cadavere.

«Agenzia DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»