Trump accetta la transizione verso la presidenza Biden, ma la battaglia non è finita

Trump accetta la transizione verso la presidenza Biden, ma la battaglia non è finita

Il presidente contesta ma dichiara: “Fare quello che bisogna fare”

ROMA – L’avvio della fase di transizione alla Casa Bianca, in vista dell’insediamento a gennaio di Joe Biden, è stata accettata da Donald Trump. Ieri sera il presidente uscente ha detto che la General Services Administration (Gsa) deve “fare quello che bisogna fare” dopo che l’ente federale aveva indicato in Biden “l’apparente vincitore” del voto culminato nell’”election day” del 3 novembre. Trump ha aggiunto che continuerà comunque le sue azioni legali per contestare la regolarità dei risultati. Dopo l’annuncio della Gsa, il ministero della Difesa americano ha comunicato l’intenzione di “sostenere la squadra di Biden in modo efficiente, ordinato e professionale”, mettendo al primo posto le “aspettative dell’opinione pubblica” e l’”impegno per la sicurezza nazionale”.

ROMA – L’avvio della fase di transizione alla Casa Bianca, in vista dell’insediamento a gennaio di Joe Biden, è stata accettata da Donald Trump. Ieri sera il presidente uscente ha detto che la General Services Administration (Gsa) deve “fare quello che bisogna fare” dopo che l’ente federale aveva indicato in Biden “l’apparente vincitore” del voto culminato nell’”election day” del 3 novembre. Trump ha aggiunto che continuerà comunque le sue azioni legali per contestare la regolarità dei risultati. Dopo l’annuncio della Gsa, il ministero della Difesa americano ha comunicato l’intenzione di “sostenere la squadra di Biden in modo efficiente, ordinato e professionale”, mettendo al primo posto le “aspettative dell’opinione pubblica” e l’”impegno per la sicurezza nazionale”.

Vincenzo Giardina. DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»