Tumori prostata, 100 nuovi casi al giorno: al via campagna di prevenzione

ROMA – I Bronzi di Riace e altre 4 celebri sculture conservate in Italia splenderanno di luce azzurra, il prossimo mese, per la campagna anti-tumore alla prostata ‘Novembre Azzurro’ promossa da Europa Uomo e patrocinata da Iss e dal ministero della Salute. Si stima che in Italia siano 458mila le persone colpite da carcinoma prostatico, circa il 30% dei maschi con tumore. Un numero che si gonfia costantemente con 100 nuove diagnosi al giorno e circa 35mila nuovi casi solo nel 2018. A rischio per fascia d’età, familiarità o altri fattori, sono 14 milioni di uomini. Di qui l’esigenza di informare la popolazione maschile di ogni età, che rispetto a quella femminile è in sensibile ritardo sulla consapevolezza dei rischi e dei benefici della prevenzione. Grazie ai progressi della medicina, oggi la diagnosi precoce porta il 95% dei pazienti asintomatici a scoprire il tumore alla prostata con 10 anni di anticipo, aumentando notevolmente la possibilità di sconfiggerlo. E secondo l’Europe Randomized study of Screening for Prostate Cancer, la prevenzione riduce del 20% il rischio di morte.

“Dobbiamo colmare un divario di informazione soprattutto rispetto alla salute femminile- spiega Maria Laura De Cristofaro, presidente di Europa Uomo, durante la presentazione dall’iniziativa, oggi al Museo Massimo di Roma- quindi abbiamo pensato di parlare col linguaggio immediato, semplice e diretto dell’arte illuminando d’azzurro 5 sculture maschili. Questo per sollecitare gli uomini a prendersi cura di sé per prevenire la malattia o affrontarla con maggiore consapevolezza”. La campagna nazionale ‘Novembre Azzurro’ con lo slogan ‘Fai luce su di te’ porterà quindi, per 5 settimane, iniziative di sensibilizzazione nelle scuole e attività di informazione in Calabria, Campania, Lazio, Lombardia e Piemonte. Mentre si tingeranno d’azzurro la statua del Discobolo al Museo Massimo di Roma (dal 29 ottobre al 4 novembre), i Bronzi di Riace al Museo Archeologico di Reggio Calabria (dal 5 all’11 novembre), l’Ercole Farnese al Museo Archeologico di Napoli (dal 12 al 18 novembre), l’Atleta dei Musei Reali di Torino (19-25 novembre), il Napoleone Bonaparte a Palazzo Brera di Milano (26 novembre-2 dicembre). Si terranno inoltre, nelle stesse citta’, una serie di tavole rotonde che coinvolgeranno i massimi esperti in materia.

Flavio Sanvoisin

fonte «Agenzia DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»