XV Comunità Montana. Una tesi di laurea sulla Centrale Unica di Committenza

Plauso di Quadrini al dott.Fiorito.

Argomento di laurea sulla Centrale Unica di Committenza della XV Comunità Montana Valle del Liri. E’ quello dedicato dal dott. Andrea Fiorito in un capitolo della sua tesi di Master Universitario di II livello in Management & E-Governance per la Pubblica Amministrazione.

Così spiega il dott.Andrea Fiorito: “Ho voluto dedicare un intero capitolo della mia tesi di Master Universitario di II livello in Management & E-Governance per la Pubblica Amministrazione, svolta nella materia del Diritto degli Appalti Pubblici, alla Centrale Unica di Committenza della “XV Comunità Montana Valle del Liri” poiché ritengo di fondamentale importanza la possibilità di usufruire da parte di Comuni ed Enti montani o parzialmente montani, di una Stazione Appaltante Qualificata nella quale operano tecnici preparati e personale altamente specializzato.
Anche in realtà particolari nelle quali gli Amministratori di Enti Pubblici giornalmente devono fare i conti con difficili situazioni di carenza di organico e scarsità di risorse, la possibilità fornita loro dalla CUC della “XV Comunità Montana Valle del Liri” ben si coniuga con i dettami di una azione amministrativa volta ai principi di trasparenza, efficacia, efficienza ed economicità da realizzare in tempi adeguati.
Un augurio di buon lavoro quindi all’amico Presidente Ing. Gianluca Quadrini e a tutto il personale della Comunità Montana.
Ad maiora.”

Estremamente entusiasta dell’iniziativa, il presidente dell’ente montano di Via Borgo Murata ing.Gianluca Quadrini ha desiderato rivolgere un plauso al dott.Fiorito: ”Nel complimentarmi col dott.Andrea Fiorito per l’eccellente lavoro svolto, desidero ringraziarlo per l’interesse e l’attenzione posta sulla centrale Unica di Committenza della XV Comunità montana Valle del Liri. Come Comunità Montana quindi come ente pubblico di area vasta, siamo stazione unica appaltante della Centrale Unica di Committenza, essendo un territorio di oltre 100mila abitanti. Già da tempo abbiamo approvato un regolamento, allo scopo di creare un consorzio per offrire la possibilità ai Comuni in difficoltà di usufruire e acquistare forniture e servizi, come l’aggiudicazione di appalti. Puntiamo a fare da centralità a tutti gli altri comuni del territorio.”